giovedì 24 aprile 2014

-+AB+-

-+AB+-


Il sudore freddo si congela in ogni atomo della pelle la tensione dell'attesa sale come non mai i secondi maledettissimi secondi, il mio nome pronunciato a mezza voce, quattro passi veloci, l'accomodamento il braccio viene teso, il laccio emostatico viene strettamente legato, un paio di buffetti e le pupille si dilatano, l'ago entra e puf incomincia la pressione di una escavatrice, estrazione.

Tenga ben premuto il cotone se no si crea un ematoma!”

Grazie”

lunedì 14 aprile 2014

-Sforza Italia Stellata-

-Sforza Italia Stellata-


Capita spesso che in Italia alcuni partiti s'assomiglino moltissimo (per esempio le svariate sigle che hanno nel loro nome la parola Comunista o le svariate formazioni di destra ed estrema destra!) ma due partiti che sembrerebbero in due galassia distanti sono estremamente simili, sto parlando di Forza Italia e del movimento Cinque stelle (so che adesso che i probi guerrieri stellati mi lanceranno anatemi su anatemi ma non me ne può fregare di meno!), so di dire un eresia alle orecchie dei elettori di questi due partiti ma andiamo per ordine, ovviamente esistono differenze sostanziali su svariati punti ma a me interessa il succo pulsante di questi due partiti: Forza Italia è stata fondata, plasmata e creata dal nulla (o quasi, infatti i reduci della prima repubblica sono stati inglobati da forza Italia e dall'allora Ulivo!) su e per Big S. ogni sua singola parola è vangelo ed è la verità assoluta (qualcuno della mia età si ricorderà i vari spot e le masse urlanti!) stesso identico discorso è il Movimento Cinque Stelle che vive e respira solamente in funzione di Grillo la sua parola è legge ed è severamente proibito andarli contro, pena l'epurazione (termine usato per lo più da stati dittatoriali!) la cosa comica di Grillo (a differenza di Big S. bisogna ammetterlo!) è che il comico genovese non è stato eletto e ha sempre dichiarato (almeno in passato!) che il M5S non era il suo partito ma che lo appoggiava solamente, peccato però che Grillo detta legge nel partito che appoggia soltanto e inoltre decide lui insieme al suo cumpa cappellone (famoso non si sa per cosa a parte che era uno pseudo scrittore di romanzetti di fanta politica che spacciava per visioni di un futuro, un po' come Dianetics a differenza che Grillo e soci non chiede soldi [o almeno spero!] ma il concetto di base è identico!) l'agenda di governo, Big S. a differenza del non eletto Grillo soffre della sindrome di Re Sole (ne soffre anche Grillo ma in modo più nascosto a mio parere, infatti il comico ha capito che chi governa realmente sono i personaggi che stanno nell'ombra e non sotto i riflettori cosa che Big S. non ha ancora capito!) ovvero la sindrome di apparire a tutti i costi e anche lui detta legge come un nuovo dittatore ma a differenza di Grillo Big S. è sempre stato eletto (ora non potrà più candidarsi e secondo me la cosa li rode assai!).
Un'altro punto importante in comune tra i due partiti sono i termini che usano, uno tra i tanti è quella meravigliosa parola che è COMPLOTTO (e credo che in pochi sappiano cosa comporta un complotto, ovvero con l'uccisione o eliminazione della persona a cui è rivolto il complotto!), secondo Big S. c'è un complotto contro di lui perpetrato dai comunisti (che hanno si e no lo 0,1 per cento di voti!) e dai giudici comunisti queste due entità misteriose tramano tutto il giorno per eliminare Big S. non è che lui fa cazzate su cazzate peccando di ybris no, sono i comunisti e i giudici che c'è l'hanno con lui, i stellati invece urlano a squarciagola che è in atto un complotto terribile contro di loro chi lo perpetra non si sa, il fine ultimo di questo complotto non si sa ma un complotto c'è, infatti, m'immagino questi uomini ombra che studiano tutto il giorno un metodo per far azzittiri i deputati stellari peccato che in aula chi urla e bercia tutto il tempo sono sempre loro.
La parola, secondo i due partiti nessuno li da la parola e quando gliela danno l'interrompono sempre e allora berciano più forte (anche perché ci sono i complottisti che non vogliono farli parlare!) il fatto è che i vari giornalisti che hanno la malaugurata sorte di dover intervistare i deputati dei due partiti chiede semplicemente cosa vogliono fare, i deputati forzisti berciano sulle parole che il giornalista usa sempre a priori, da buongiorno fino a domande più importanti e quindi le interviste durano poche e i forzisti non parlano i stellati invece asseriscono a spada tratta che loro lavorano e  fanno anche di più (è meravigliosa la loro legge elettorale che prende in esame tutto, il metodo francese, inglese, tedesco, americano, proporzionale, un proporzionale non tanto proporzionale, un maggioritario, un maggioritario non tanto maggioritario e così via fino ad arrivare al voto per alzata di mano e poi si stupiscono che è stata steccata!) del dovuto ma i risultati ahimè non si vedono, stando alle loro promesse elettorali dovevano mandare a casa tutti i politici corrotti, ci sono riusciti? No! Dovevano eliminare la burocrazia, lo hanno fatto? No! In pratica non hanno fatto una beneamata minchia di niente a parte accusare a destra e a manca che nessuno li fa parlare e a urlare proclami su proclami (tra cui un bel “Boia chi molla” che per chi non lo sapesse è un proclama neo fascista nato dopo la ribellione di Reggio degli anni settanta!) che non portano a nulla a parte rompere le palle, urlano dati e cifre e basta ma canaglia se dicono come fare a rimettere a posto le cose, mai, urlano e basta, sono bravi tutti a urlare che in Italia tutto va male ma  se nessuno propone è un po' dura che le cose cambino!
Un'enorme differenza tra i due partiti è che i forzisti sono tutti o quasi vecchi quindi non ci stanno più dentro molto per dirla papale papale sono un po' rincoglioniti a differenza dei stellati che hanno puntato tutto sui giovani, i giovani sanno fare meglio le cose, sono migliori urlano (ma Cristo santo riusciranno una buona volta a non urlare?) ma è davvero così? Non credo, sono fortemente convinto che i giovani non siano meglio specialmente ai giorni nostri, basta andare in giro un po' e osservare i giovani, sinceramente non li lascerei amministrare neanche una sigaretta già fumata, non dico che i vecchi  siano meglio intendiamoci ma preferirei una via di mezzo, persone con un po' d'esperienza ma che non abbiano bisogno del catetere per pisciare, ma in Italia sembra impossibile, o giovani che lasciati allo sbaraglio urlano o vecchi rincoglioniti che sono rimasti agli anni cinquanta, o nero o bianco, il grigio non esiste!
Una cosa però che lega in maniera salda Big S. e il comico genovese è una, le cattedrali nel deserto, adorano pianificare progetti del tutto inutili, magari ci si masturbano pure sopra ma andiamo per ordine:

·         Big S. vorrebbe il ponte sullo stretto di Messina, sono decenni che lo vuole fare a tutti i costi ma nessuno ha saputo spiegare l'utilità effettiva di questo ponte, migliorerebbe il commercio dicono, più che altro aumenterebbe il traffico calcolando poi che le ultime costruzioni volute da Big S. (date in appalto ad amici di amici che sono amici comunque!) hanno fatto tutte una brutta fine e all'Aquila ne sano qualcosa, quindi immaginate un secondo un ponte che collega la penisola alla Sicilia, un via vai di milioni di macchine al giorno, quanto durerebbe? Esatto da Natale a Santo Stefano!
·         Big S. ha un sogno nel cassetto, far diventare l'Italia una piccola America e vorrebbe istallare centrali nucleari in Italia (e il referendum grazie a Dio lo ha stoppato, meravigliosa fu la gaffe fatta da Big S. con il Giapponese su questo argomento!), ora voglio dire, vi immaginate una bella centrale nucleare (costruita ovviamente dagli amici degli amici che sono sempre amici!) gestita da tanti Homer Simpson, immaginatevela un secondo ed ecco che poi Chernobyl diventa una bazzecola!
·         Grillo vorrebbe che tutta l'Italia usasse energie pulite, benissimo, tanto di cappello una nobile causa, ma dove vorrebbe istallare i vari apparati per l'energia eolica? Forse non tutti sanno che questi impianti hanno bisogno di uno spazio immenso (e fidatevi li ho visti a Teneriffe!) non sono girandole e via ma colossi altissimi con eliche enormi e quindi ci vuole uno spazio veramente grosso, in pratica non è fattibile, bene allora energia solare, benissimo peccato che esistono poche regioni che possono permettersi il fa bisogno quotidiano d'energia anche se la cosa non è impossibile, il problema di base è un'altro, queste centrali d'energia pulita possono farsi solamente in una certa parte d'Italia, come sapranno tutti per fare lavori pubblici ci vuole la vittoria di un bando d'appalto e si sa bene chi vincerebbe queste gare, i soliti noti, ciò vorrebbe dire che prima di vedere un panello solare campa cavallo che l'erba cresce, basti pensare alla Salerno Reggio Calabria o alla ricostruzione dell'Irpinia... avete capito!

Di somiglianze c'è ne sono moltissime e si notano anche nelle varie manifestazioni, c'è il guru (Big S. o Grillo!) che aizza la folla come in uno show, i manifestanti urlano e sono tutti felici, ma la cosa che mi lascia più basito sono i vari elettori sia di forza Italia sia del M5S, sono incauti la prima volta ma imbecilli se continuano a votarli e che ormai non ragionano più con il loro cervello, ciò che dicono i neo Gesù politici è legge e non può sbagliare se Big S. o Grillo dicessero che la merda è buona sono fortemente convinto che molti direbbero che è effettivamente buona, Big S. ha usato le televisioni per far rincoglionire li elettori e Grillo il blog, tutti e due asseriscono che solo loro sanno la verità su tutto e tutti, solo loro possono governare bene l'Italia, solo loro stanno dalla parte della gente, tutti e due fanno battute di dubbio gusto e la folla li ama, tutti e due sono estremamente pieni di si e godono il bagno di folla in uno stato masturbatorio, tutti e due devono individualizzare un nemico da abbattere e ci riescono sempre con trucchi vari (Big S. è un po' stantio Grillo meno ma il risultato non cambia!), tutti e due vogliono governare come vogliono senza rendere conto a nessuno perché se no il loro castello di nulla andrebbe a pezzi, la cosa triste è che tutti gli altri partitini e partiti politici li fanno fare ciò che vogliono e danno spazio alle loro idee che non hanno ne capo ne coda, vi sfido tutti a leggere i vari manifesti elettorali di Forza Italia e del M5S e a capirci qualcosa...     

giovedì 10 aprile 2014

-Bushido a primavera-

                                               -Bushido a primavera-


Il maestro stava comodamente adagiato in posizione di riposo davanti a me, la sua calma riempiva tutto la stanza, rifletteva sull’essere e dolci petali di ciliegio calavano dagli alberi come una pioggia.
“Maestro?”
“Sei forse pronto al dolore? Alla  lontananza? A nessun legame affettivo che non sia quello verso il tuo signore? Sei tu pronto a tutto questo?  Ad abbandonare il tuo vecchio io per abbracciare il tuo nuovo e più luminosamente oscuro io? Sei forse pronto ad intraprendere la via della spada?”
“Si maestro!”

Un veloce lampo e il maestro senza quasi muoversi sguaino la spada e mi tagliò la testa! 

giovedì 3 aprile 2014

-In difesa di How I Met Your Mother-

Ci sono serie televisive che nel bene o nel male rimarranno sempre pilastri storici della storia della TV, How I Met Your Mother è uno di questo, dopo duecent’otto puntate e nove stagioni è finito, definitivamente finito, non vedremo più Ted che racconta ai suoi figli ormai adolescenti e americani (ho sottolineato questo fatto e spiegherò poi il perché!) come ha conosciuto la loro madre, ho letto svariate recensioni negative sul finale (alcune deliranti che lo criticavano aspramente solo per il finale a sorpresa che tanto sorpresa non è!) io però non voglio criticare bensì difendere questi nove anni di serie, andiamo per ordine (attenzione che farò spoiler quindi se non avete ancora visto il finale non continuate a leggere!):

·         Il titolo della serie: Come ho conosciuto vostra madre, già dal titolo si può capire che la moglie di Ted non è più in vita e quindi un padre di due figli vuole raccontate come ha conosciuto la loro madre e dico madre e non l’amore della sua vita che non è detto che le due cose coincidono. La serie inizia con Ted Mosby che conosce Robin e non la loro madre, tutta la serie è incentrata sul dire e non dire i sentimenti che i due protagonisti provano l’uno per l’altro ed è alquanto normale che Ted cerchi l’approvazione dei suoi figli per ricominciare a rivivere una storia (visto e considerato che sono sei anni che a quanto pare non ha una storia!) e alla fine i due figli che non sono piccoli affatto rassicurano il padre!
·         La svolta “seria” della serie: molti hanno criticato la svolta simil seria delle serie, specialmente nell’ultima stagione, benissimo, in effetti è diventata più serie, ma analizzate come nasce l’ultima stagione, un matrimonio (che poi finirà!), Ted che partirà per Chicago e quindi non potranno più essere uniti come una volta, Marshall e Lily che stanno per partire per l’Italia e quindi ancora più lontani da Ted, sinceramente parlando di molto comico c’è poco, pensate un po’ se il vostro amico vi annunciasse che dopo il proprio matrimonio  partirà per il sud America, come vi sentireste? Appunto, molti hanno accostato HIMYM a Friends (la prima sit com che ha sbancato tutto e tutti!), benissimo ma se non ricordo male anche l’ultima serie di Friends non era comica come la prima e non finisce così bene o sbaglio? Un altro fatto che nessuno ha toccato nelle varie critiche è che quando la serie è incominciata i personaggi avevano sui vent'anni e quando è finita ne avevano trenta e passa, sono semplicemente cresciuti è ovvio che le cazzate che si fanno a vent’anni non si fanno più a trenta e la serie si è adattata alla crescita naturale dei personaggi!
·         Il cambio di Barney: L’accusa più ignorante (secondo me!) è il cambiamento di stile di vita di Barney che dopo aver avuto una figlia è diventato l’inverso del playboy, ma non vi siete chiesti che forse la figliola di Barney era la donna che è riuscita a far mettere la testa a posto all'inguaribile play boy? Un cambiamento mentale ci deve essere quando un uomo o una donna diventano genitori e ciò è accaduto anche a Barney!
·         La moglie di Ted si vede solo nell’ultima serie: In pochi hanno capito il senso vero di questa serie, che non era far vedere la moglie di Ted ma semplicemente come l’ha conosciuta e lo ha spiegato benissimo ricollegando tutti i fili che in nove anni si erano intravisti e sono bastate poche battute per riannodarli, andava bene così anche perché non era la moglie di Ted ad essere il personaggio principale ma le pippe mentali di Ted che dopo sei anni dalla morte della moglie vorrebbe rifarsi una vita con la donna che ha amato fin dall’inizio!
·         La nona serie è stata lenta per ventidue episodi e poi veloce: In effetti è stata una scelta un po’ stravagante quella presa per la nona serie, ma per far capire veramente cosa avrebbe portato i cambiamenti epocali in un gruppo d’amici andava bene così lenta (io l’avrei velocizzata un po’!), l’episodio doppio che conclude la serie è veloce anche perché non c’era più nulla d’aggiungere, ricordiamoci sempre che è un genitore che parla ai propri figli e inoltre non è più un ragazzino ma un uomo adulto e quindi non avrebbe avuto senso se avesse raccontato quindici anni di vita dal matrimonio in poi, ha riassunto i fatti salienti e importanti del gruppo d’amici, il divorzio di Barney e Robin, l’annuncio della terza gravidanza di Lily, il futuro trasloco da una casa a un'altra, il matrimonio di Ted e la nascita della figlia di Barney è ovvio che non avrebbe raccontato che il dodici luglio del duemila sedici ha mangiato un panino non avrebbe avuto senso, poi la scelta delle foto per ricordare comunque la moglie di Ted è stato un vero e proprio colpo di genio secondo me andava bene così come è stata fatta ne più ne meno come la delicatezza di Ted quando racconta della malattia della moglie, meglio di così si muore (certo per alcuni sarebbe stato meglio vedere la povera moglie in agonia che moriva tra le braccia di Ted e il funerale ma facendo così si sarebbe rovinato completamente il senso della serie!).


Per concludere, questa serie è perfetta così come è stata creata e come è finita, meglio non poteva finire, anche perché se svelano subito chi era la famosa “madre” fin da subito si sarebbe perso la freschezza della serie!  

mercoledì 2 aprile 2014

-Piombo morbido-

-Piombo morbido-



L'odore di polvere plasticata impregnava tutta la casa, ed è lo stesso odore che impregnava la sua mente perennemente in lutto, trentaquattro anni dal primo e trentatré dal secondo; il primo un figlio, carne della propria carne e sangue dello stesso sangue, non fu la violenza di quegli anni a portarsi via suo figlio ma l'incompetenza dei medici di parte, bastava un non nulla per far sì che un “nemico” avesse delle complicazioni, una finestra aperta, una siringata d'aria e il nemico veniva annientato, bastava poco, non volevi crederlo all'epoca, non potevi pensare minimamente che poteva succedere proprio a te, matrona di una famiglia senza colore politico, senza una bega con nessuno e invece il destino cinico e baro a fatto sì che tuo figlio assomigliasse a un “fascista” famoso della zona e che venisse sprangato con inaudita violenza, un colpo seguito da un altro e un altro ancora fino a rendere tuo figlio un ammasso di carne sanguinolenta, la corsa in ospedale e l'agonia durata giorni fino alla morte, al funerale non ci furono braccia alzate ne altro in fin dei conti tuo figlio non apparteneva a nessun partito o ideologia, si faceva li affari suoi e basta ma questo non è bastato, pensavi di aver pianto tutte le tue lacrime e invece il fato non aveva ancora finito con te, un anno solo e hai ritrovato tuo marito impiccato in bagno, non era riuscito a sopportare l'idea dell'omicidio di tuo e suo figlio, non lo concepiva e in meno di due anni ti sei ritrovata sola e abbandonata a portare il lutto non una ma ben due volte ma come si suol dire la vita continua e tu hai cercato di andare avanti, sono passati trentatré anni dall'ultimo funerale e non hai mai pensato di rifarti una vita nonostante la tua età che stava in mezzo tra la donna e la maturità, non avevi voglia di altro, avevi il terrore che potesse risuccedere tutto e hai preferito stare da sola in una casa fin troppo grande per una persona sola, ma la vita continua e hai continuato a vivere, hai lavorato tutti i giorni senza mai una malattia o un giorno di ferie fino alla pensione e ora non hai molto da fare se non andare al cimitero e pagare le bollette in posta cercando di unire il pagamento delle bollette al ritiro della pensione per non continuare a tornare in quel dedalo caotico che è la posta e questa è la tua vita una semplice vita in attesa di ricongiungerti con i tuoi cari...    

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...