sabato 31 marzo 2012


NON FERMARSI MAI
Il nostro indomito presidente papa (è proprio il caso di dirlo!) non si ferma mai, dopo la pubblicazione della sua prima enciclica (e vorremo ricordare che è di quattrocento pagine!) ha creato nuovi santi proprio oggi, tra cui la sua igienista dentale, colei che ha aiutato se no finiva a prostituirsi e un altro centinaio di sante, dalla santa sede i primi commenti a caldo su queste santificazioni :”E’ normale nominare nuove sante poiché il santo padre è molto favorevole alle quote rose e quindi non vediamo lo scalpore su queste decisioni”, il segretario del PD (che si è avvalso dell’anonimato!) ha dichiarato :”Se uno mangia troppo poi ha una indigestione!”, Fini :”Posso parlare ora amore?” Alfano :”Finalmente un papa serio!”.
Il neo presidente dei Stati Uniti ha messo in pratica ciò che aveva detto ai nostri cronisti, nessuna nuova tassa e arachidi per tutti completamente gratis.
Il  neo cancelliere tedesco per questa settimana non ha invaso nessun paese in compenso molte famiglie di etnia ebraica hanno cominciato ad emigrare in Inghilterra e negli Stati Uniti, l’Italia ha nuovamente riconfermato l’amicizia secolare con la Germania e si vocifera che il cancelliere farà visita al santo padre.
Dopo la pesante sconfitta Obama l’ex presidente degli stati uniti (si vocifera di una sconfitta estremamente pesante poiché il neo presidente ha preso la bellezza del novanta per cento dei voti!) ha deciso di darsi alla caccia e ora si trova in un luogo sconosciuto a cacciare tutto ciò che si muove o che abbia una parvenza di animale tra le sue vittime il Bigfoot e il leggendario alce a tre corna dorate.
Purtroppo dobbiamo dare una brutta notizia, il T Rex che era diventato una star (famosa la sua comparsata a balliamo sotto le stelle!) è deceduto dopo aver mangiato una mucca affetta dal virus denominato della mucca pazza.

Spot
Internet vi stressa?
La connessione è lenta e va a scatti?
FAVANET
È ciò che fa per voi!

Inaugurata ieri la fontana a birra, la fontana in questione è al centro della piazza più importante di Manila.
In Francia ha suscitato stupore un nuovo decreto legge, il suddetto rende illegali le persone più alte del metro e sessanta.
     

venerdì 30 marzo 2012


Sta diventando sempre più difficile scrivere la lista del venerdì, ho scritto centotrentasette lista in tutto questo tempo e l'ispirazione sta incominciando a scemare, o meglio sta scemando l'ispirazione per scrivere e pensare alle liste (poi magari domani me ne vengono in mente duecento!), ma oggi la lista ve la meritate miei bellissimi lettori e quindi ecco a voi una lista incentrata sulle cose strane che mi sono successe in questi trentuno anni di esistenza su questo pianetoide chiamato terra, quindi lasciate per un momento la caraffa di sangria e beccatevi questa lista:

  1. Ho un occhio più piccolo dell'altro!
  2. Ho un menisco usurato e non so il perché!
  3. Ho una multa perché guidavo senza cinture, io però non ho la patente!
  4. Ho un terrore folle delle automobili!
  5. I miei occhi cambiano di colore se c'è il sole o no, vanno da un azzurro intenso in estate fino ad arrivare al quasi grigio d'inverno!
  6. Nonostante io sembro magro non lo sono!
  7. Non so il perché ma ispiro fiducia fin da subito!
  8. Mi sono sempre considerato un tipo fuori dalla massa!
  9. Non mi considero uno scrittore!
  10. Non sono un ragioniere!
  11. Non sono io che pago gli stipendi ma li elaboro e basta!
  12. Non ho mai fatto un debito!
  13. Ho uno strano concetto di collezionismo!
  14. Quando parlo di “Sabba” mi riferisco al disegno di quattro metri che sto disegnando dal duemilasette!
  15. Gesticolo molto quando parlo!
  16. Sono cronicamente timido anche se non si direbbe!
  17. Anche se può sembrare non ho mai scritto qualcosa contro una persona specifica o meglio non ho mai pubblicato nulla contro una persona!
  18. Saprei benissimo scrivere la sceneggiatura di un film ma sono fortemente convinto che non riuscirei a girarlo!
  19. Non riesco patologicamente a mentire, magari a volte non dico le cose ma proprio non riesco a mentire!
  20. Il mio appartamento è più un magazzino che una casa!
  21. Non riesco mai a ricordarmi un nome, le facce si ma i nomi mai ed è per questo che uso sopranomi!
  22. Nessuno mi chiama con il mio nome!
  23. Sono estremamente restio a farmi fotografare!
  24. Ho uno strano senso dell'umorismo!
  25. So nuotare discretamente ma nuoto raramente!
  26. Forse sono l'unico in Italia a non avere un televisore a schermo piatto!
  27. Nonostante io sia un nerd sono un nerd atipico, per esempio non gioco hai videogiochi o ai giochi di ruolo!
  28. Sono l'unico nella mia famiglia (tralasciando il mio secondo nipotino!) che non porta gli occhiali!
  29. Il mio odio per la chiesa (e per le religioni in generale!) è dovuto al fatto che da piccolino ho fato l'asilo alle suore e chi come me lo ha fatto mi capirà!
  30. In teoria dovrei vestirmi in giacca e cravatta per la carica sociale che ricopro ma piuttosto di vestirmi così mi farei amputare tutte e due le gambe!
  31. Odio il colore bianco!
  32. Odio le pareti vuote!
  33. Sono fortemente convinto di non essere divertente!
  34. In media bevo quasi quattro litri d'acqua al giorno!
  35. Non mi amalo mai a parte l'allergia!
  36. Stranamente non posso avere un orecchino o un pircing però posso tatuarmi tutto il corpo!
  37. Non sto perdendo i capelli ho semplicemente la fronte alta!
  38. Ho il vizio del fumo dal lontano millenovecentonovantotto!
  39. Amo alla follie le locandine!
  40. Sono un maniaco dell'ordine!

mercoledì 28 marzo 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 09 “18”-


Ultimamente si sta parlando sempre di più del fantomatico articolo 18, in molti pensano che abolendolo il datore di lavoro possa licenziare chi vuole e come vuole, non è propriamente così, abolendo l'articolo diciotto lo stato permette al datore di lavoro una flessibilità lavorativa che in molti casi a oggi non c'è, in materia del lavoro si sentono parlare tante persone ma mai chi lavora a stretto contatto con questo mondo, guarda caso io sono un “addetto ai lavori”.
Ci sono molte leggendo metropolitane su questo argomento (di solito c'è sempre un amico, un parente che ne sa e invece non sa una beneamata minchia!), una tra queste è che il TFR (ovvero il trattamento di fine rapporto!) si può dare in più rate, falso, anzi falsissimo, il TFR si deve dare all'elaborazione del cedolino e si può dare a rate solo e unicamente se il dipendente vuole, un'altra leggenda vuole che se si iscrive alla cassa edile paga solo quella e basta non è così, la cassa edile è un di più ma non annulla tutti gli altri contributi.
Una cosa però tra le tante è che molti pensano che se una persona fisica ha la partita IVA (ovvero gente come me!) navighi nell'oro, non è così, o meglio io di certo non navigo nell'oro anche perché se una ditta non mi paga le fatture io non mangio, c'è ne sono altre di leggende metropolitane che costellano il mondo del lavoro e mi piacerebbe molto scrivere un bestiario su quest'ultime ma purtroppo in pochi capirebbero (e non deficienza del lettore ma perché dovrei usare dei termini tecnici poco conosciuti!), tornando al tema centrale di questo suicidio del sistema volevo far chiarezza un attimo sul tema licenziamento in Italia.
Se siete assunti a tempo indeterminato (in pochi ultimamente lo devo ammettere!) nessuno può licenziarvi anche senza tirare in ballo l'articolo diciotto, so che molti pensano che alla terza lettera di richiamo il datore di lavoro per legge potrebbe licenziare ma non è così, basta che un dipendente vada da un sindacato qualsiasi e viene riassunto quasi immediatamente o se non viene riassunto viene comunque pagato con tot mensilità (tutto dipende dal livello e dall'anzianità lavorativa ovviamente!), voglio farvi un piccolo esempio, qualche anno fa a Malpensa mi sembra avevano beccato dei “lanciatori” intenti a rubare e a frugare nelle valigie dei viaggiatori, in un primo tempo sembrava che fossero stati licenziati, però (e c'è sempre un però in materia lavorativa!) questi dipendenti hanno impugnato il licenziamento e sono stati riassunti tutti e ricordo che quest'ultimi furono filmati.
Se dovessero abolire l'articolo diciotto (cosa che dubito magari verrà aggiustato ma abolirlo ci credo poco!) sicuramente faranno un'altro articolo pieno di gabelle e gabelline (giusto per rompere i coglioni a noi addetti ai lavori!), quindi tutto questo panico per questa abolizione (ho letto deliri di ogni genere del tipo :”Se aboliscono il diciotto tutte le aziende andranno all'estero” il perché non lo capito però ho letto anche questo!) è infondato, con questo non voglio difendere a spada tratta i datori di lavoro (c'è ne sono di bravi e di stronzi come in tutte le cose!) e infangare o offendere i lavoratori però come è lecito prima di fasciarsi la testa bisogna rompersela, dalla mia esperienza lavorativo sono fortemente convinto che le cose non cambieranno (basti pensare che il nostro stato ha reintrodotto l'ICI con un nome diverso!), cambierà solo il nome all'articolo, magari si chiamerà articolo salva posti di lavoro...   

lunedì 26 marzo 2012


-Conseguenze-


Rivivo il tutto ogni attimo della vita, non riesco a dimenticare anche se volessi è talmente penetrato nel mio cervello che sono convinto non ne uscirà mai, la macchina, l'ultima parola letta, l'ultima nota ascoltata, lo schianto fragoroso e il volo a metri di distanza la caduta la testa che brucia e che fa male le gambe immobili e l'innaturale posizione delle braccia e poi il buio, quel penetrante buio color nero, nessuna luce nessuna faccia amica solo il continuo ricordo.
Non so di preciso come o cosa sia successo, non stavo guardando in quella direzione, ero intento a leggere il mio libro, sapevo che non dovevo perdere quel autobus, ma non potevo sapere che sarebbe successo ciò che è successo, magari è stato il destino, magari solo sfortuna, ma la cosa mi fa imbestialire, non riesco a concepire la mia situazione a causa di un'altra persona, non voglio accettare la mia situazione ho solo vent'anni o meglio avevo vent'anni quando è successo, ora non so bene da quanto sono ridotto così, magari un giorno o un anno non lo so e non potrei saperlo, l'unica cosa che so è che riesco a pensare quasi lucidamente, riesco a ricordare (a volte!) i miei cari ma la maggior parte del tempo la mia mente rivive come in un loop ciò che mi è successo e se per le prime volte ci poteva anche stare ma dopo un po' è altamente angosciante il continuo ripetersi delle stesse immagini sempre quelle.
Sento delle voci, qualcuno mi viene a trovare ma non so bene chi, forse i miei genitori forse la mia ragazza, non lo so, non riesco a identificare le voci, sono come sussurri in una tempesta, non riesco a sentire cosa mi dicono ne come, nulla, so che non dove essere facile per loro, li capisco, non è facile per me, credo che non sia facile per nessuno...  

sabato 24 marzo 2012


DA NON CREDERCI
A sorpresa di molti (specialmente i democratici!), il nuovo presidente degli Sati uniti è il procione, a caldo le prime parole dell’uscente presidente Obama :”Cagate ha truccate le elezione quell’animale di merda!”, sbigottita la moglie e tutto lo staff dell’ex presidente, ma come promesso una settimana fa noi de La Zecca abbiamo in esclusiva un’intervista fatta da noi al nuovo presidente degli stati uniti.
“Buon giorno signor presidente!”
“Crunk”
“Come ci si sente ad essere il nuovo presidente del più potente e forte paese democratico?”
“Crunk!”
“Mmmmm molto bene, vorrei subito incominciare nel chiederli come si apporterà ai suoi alleati degli altri paesi democratici!”
“Crunk”
“Noto che non ha mire espansionistiche e (mi scusi se glielo dico!) è un bene! Cosa farà per l’economia statunitense?”
“Crunk”
“Mi sembrano ottimi consigli, per quanto riguarda le svariate guerre che l’America sta combattendo in giro per il mondo, qual è la sua idea in merito?”
“Crunk”
“Questa sua ultima affermazione renderà felici molte persone, ora una domanda più ad ampio respiro, come è abitudine ogni neo presidente acquisterà un cane per la casa bianca, la mia domanda è: ha già deciso che cane abiterà con lei e la first lady?”
“Crunk”
“signor presidente ovviamente ha tutto il tempo, il discorso che farà quando sarà insignito della carica di presidente degli stati uniti è già pronto?”
“Crunk!”
“Ottimo, direi che io ho finito, la saluto e gli auguro buon lavoro!”
“Grazie!”

venerdì 23 marzo 2012


Due sabati fa nelle mie manie di onnipotenza ho disegnato tipo per cinque ore di fila (con le diottrie andate a puttane e una spalla che mi fa ancora male!) in questa maratona masochista ho ascoltato un centinaio di sigle dei cartoni animati della mia infanzia e più le ascoltavo più capivo che furono le sigle a insegnarmi molto non i cartoni in sé e quindi divini lettori posate per un momento il vostro machete d'ordinanza e beccatevi la lista su ciò che mi hanno insegnato le sigle dei cartoni animati anni 80/90:

  1. Che i cyborg vanno in giro sempre in nove!
  2. Che nonostante un'apocalisse i sentimenti esistono ancora!
  3. Che anche i robottoni hanno una vita sessuale!
  4. Ho imparato la parola glande!
  5. Che se sei una donna nei cartoni hai talmente tante sfighe che la metà basta!
  6. L'esistenza dell'incesto!
  7. Che tre mezzi possono trasformarsi in un robottone!
  8. Che gli alieni in realtà sono robot!
  9. Che basta mettersi una maschera per trasformare un auto in un aereo!
  10. Che basta mettersi delle mutande di pelliccia per diventare un eroe della madonna!
  11. Che la Pimpa (anche quando ero piccino e la davano su rai uno!) non è educativa!
  12. Che i pinguini parlano una lingua simile all'esperanto!
  13. Che uno zio ricco abita sempre di fronte ad un orfanotrofio!
  14. Che i genitori muoiono subito!
  15. Che i parenti sono sempre degli infami di prima!
  16. Che il pianeta terra è pieno di risorse energetiche inutili per la terra ma di vitale importanza per gli alieni!
  17. Che Actarus soffriva di mal di testa!
  18. L'esistenza delle droghe!
  19. Che Apollo era un ragazzo padre!
  20. Che i gatti venuti dal futuro hanno sempre qualcosa di utile nelle loro tasche!
  21. Che gli animali parlano!
  22. Che possono essere sopravvissuti dei dinosauri!
  23. Che un orsetto lavatore cresce come gli esseri umani!
  24. Che un treno può viaggiare nello spazio!
  25. Che i fantasmi esistono e che possono essere catturati da un gorilla che porta un capello!
  26. Che se si è naufraghi su un isola deserta sicuramente ci si ritrova in compagnia di un vecchio e di un ragazzino di colore!
  27. Che il razzismo si può battere con una zattera!
  28. Che un ragazzino può salvare il mondo!
  29. Che un ragazzino può pilotare un robottone!
  30. Che un robot può provare dei sentimenti!
  31. Che gli alieni usano la terra come un ring!
  32. Che gli angeli in realtà sono robot!
  33. Che un sottomarino giapponese in realtà è un astronave!
  34. Che esistono i pirati spaziali ma sono buoni!
  35. Che esiste una ragazza che vive per mille anni e ha sempre lo stesso aspetto!
  36. Che i robot non devono seguire le leggi della fisica!
  37. Che le radiazioni nucleari non fanno male ma danno dei poteri della madonna!
  38. Che esistono i raggi gamma!
  39. Che esiste una lega dal nome Z!
  40. Che se un robot viene danneggiato in quattro e quattrotto è rimesso a nuovo e anzi è pure migliorato!

giovedì 22 marzo 2012

mercoledì 21 marzo 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 08 “Odio puro”-

So che certi saggi e certi libri io non devo mai leggerli, non devo farlo perché mi viene il sangue amaro e litri di bile, ho appena finito di leggere “Golgota” di Carmelo Abbate, il libro inchiesta parla degli abusi perpetrati sui bambini da parte dei preti e della vergognosa insabbiatura del Vaticano, una cosa però mi ha fatto vedere rosso (conoscevo già il documento ma non lo avevo mai letto per intero!) è il decalogo scritto da Tarcisio Tadeu Sprìcigo che voglio riportare integralmente qua sotto:

Età: tra i sette e i dieci anni.
Sesso: maschile.
Condizioni sociali: povero.
Condizioni familiari: preferibilmente un bambino orfano di padre, che vive con una madre single o una sorella.
Dove trovarli: strade, scuole o famiglie.
Come farli cadere in trappola: lezioni di chitarra, coro, catechismo o servizio da chierichetto.
Molto importante: ingraziarsi la famiglia.
Caratteristiche: bimbo affettuoso, calmo, disinibito, orfano di padre, senza moralismo.
Atteggiamento: scoprire cosa piace al bambino, prometterglielo e condurlo a darmi tutto se stesso in cambio.
Come presentarmi: distribuire solo certezze, essere dominatore, gentile, sicuro, non fare mai domande, come un padre, non avere mai fretta.

Ciò che avete letto è a mio avviso una delle cose più orribili che un essere umano potesse mai scrivere, questo prete ha abusato per decenni di bambini anche sotto i nove anni di età è stato incarcerato solamente nel duemilacinque ed è solo nel millenovecentonovantuno che entra nel mirino della polizia quindi questo essere ha potuto abusare di bambini per più di dieci anni, il Vaticano sapeva tutta questa storia e invece di consegnarlo alla polizia ha pensato bene di trasferirlo in un'altra diocesi e così l'essere ha potuto continuare a fare ciò che voleva, la cosa che dovrebbe far inorridire però è un'altra, l'essere potrà uscire dal carcere quest'anno e secondo voi non ricomincerà a fare ciò che vuole?
Non voglio assolutamente accusare tutti i preti di essere pedofili ma quando si viene a sapere che molte diocesi americane hanno dovuto dichiarare la banca rotta il fatto fa pensare, il problema non è più una cosa controllabile con pochissimi casi, è un vero e proprio morbo, so che è facile attaccare la chiesa cattolica (potrei parlare delle spose bambine dei mussulmani o i matrimoni degli ebrei ortodossi dove l'età media è undici dodici anni ma purtroppo non esiste ancora molto materiale su questi due fatti!) e io non voglio attaccarla così per partito preso ma la cosa che mi fa girare le palle è che il papa e il Vaticano tendono a far zittire le vittime come se il loro status di vittime sia una colpa e che il prete pedofilo è semplicemente un uomo che ha fatto uno sbaglio...
Per concludere voglio inserire qui sotto due link molto utili se volete approfondire questo argomento:

   http://www.bishop-accountability.org/international.htm


http://www.snapnetwork.org/



martedì 20 marzo 2012


Il dimenticare è il peggiore dei mali, quando non ricordi più i visi, i sentimenti, le emozioni, questo è grave, non le lettere o i messaggini sul cellulare, non i vari anniversari... ma il dimenticare le emozioni e ciò che hanno provocato.... questo è grave... la dimenticanza di ciò che era e che (forse) non sarà più.... i ricordi e tutto ciò che comportano.... il dimenticare questi è grave....il dimenticare il profumo della pelle, un sorriso, un pensiero che è nato in un momento specifico questo è grave non il dimenticarsi di comprare le mimose l’otto marzo o comprare qualcosa a san valentino (e si lo scritto in minuscolo apposta!) queste sono cazzate buone per chi commercia su queste cose, la dimenticanza di un sorriso, di una parola detta (magari!) nel momento giusto alla persona giusta, sono questi i ricordi che non andrebbero mai dimenticati, bisogna tenerseli stretti come un tesoro prezioso, come la cosa più importante che una persona ha, gli oggetti o i biglietti d’auguri trovano il tempo che trovano, non contano, a mio avviso è più importante un bacio su una fronte dato nel momento giusto a una persona che ne aveva bisogno, una frase simpatica detta solo per far ridere a una persona che aveva bisogna di ridere, sono queste le cose importanti per me!
Lo ammetto sono diventato più cinico da luglio e ogni festa comandata la vedo come una solenne stronzata atta a far spendere soldi (Natale compreso e per mia fortuna ho due nipoti che ogni anno all’equinozio invernale mi fanno capire il perché si è istituita la festa del Natale!), non vedo l’importanza di festeggiare la festa della donna poiché credo che la donna bisognerebbe festeggiarla trecentosessantacinque giorni all’anno e non solo in un giorno (e lo penso da anni ormai!) come non credo che ci sia bisogno di una festa degli innamorati per ricordarsi chi si ama bisognerebbe ricordarselo ventiquattro ore al giorno per trecentosessantacinque giorni all’anno e non solo un giorno magari regalando una confezione di cioccolatini o dei fiori, ma bisognerebbe regalare dei fiori alla propria amata o al proprio amato un giorno qualsiasi dell’anno e non in un giorno prestabilito, qui mi ricollego alla dimenticanza, non si può a rigor di logica ricordarsi di determinate persone solo una volta all’anno per mettersi a posto la coscienza, personalmente se amo una persona non ho bisogno del calendario per ricordarmi che l’amo!
Ho dimenticato molte date nell’arco della mia vita, ho dimenticato compleanni (non riesco mentalmente a ricordarmeli a parte un paio ma si contano sulle punte di una mano e questi si vanno a collocare vicino al mio compleanno o al compleanno di mio fratello, ebbene si lo ammetto, nonostante io adori i miei due nipoti non so quando è il loro compleanno!) e c’è sempre il bisogno che qualche giorno prima qualcuno/a mi avvisi che sta per compiere gli anni, non lo faccio per cattiveria ma perché nonostante sia un evento speciale io non lo considero tale, preferisco far sapere che voglio bene a una persona sempre e non solo per il suo compleanno, preferisco magari dire un ti voglio bene in un giorno qualsiasi dell’anno piuttosto che dirlo in un giorno specifico magari dopo aver scritto o detto tanti auguri, preferisco magari esserci quando una persona a cui voglio bene ha bisogno di me che esserci solo al suo compleanno o a Natale, sarò troppo “umanista”, troppo cinico ma preferisco di gran lunga esserci per le persone a cui voglio bene trecentosessantacinque giorni all’anno che esserci solo quando si ha bisogno!
Ho dimenticato qualcosa d’importante?
Direi di no, so che questo scritto può sembrare come se io avessi dimenticato qualcosa, un sentimento, un gesto, una parola o qualsiasi altra cosa, ma sono fortemente convinto che non è così, non ho mai lesinato su parole e sentimenti, se qualcuno aveva bisogno di me sono convinto che (in quanto potevo essere utile!) ho dato tutto l’aiuto che potevo darli e non lo faccio per poi far sentire debitore alcunché lo fatto perché volevo farlo. A pensarci bene però alcune ricorrenze me le sono dimenticate non l’ho fatto apposta ma perché forse avevo troppe cose per la mente, e sinceramente parlando non me ne scuso perché so che alle persone a cui voglio bene (e c’è ne sono molte a cui voglio bene e che so di certo [da metterci la mano sul fuoco!] che il mio bene e reciproco!) ci passano sopra a qualche mia dimenticanza su alcune date!
Fin da principio ho parlato di sentimenti ma cosa sono realmente i sentimenti?
Sono qualcosa che non ti fa pensare lucidamente?
Qualcosa che è meglio farne senza?
Non ho una risposta concreta posso solo dire che per me i sentimenti sono tutto, odio persone da decenni come amo o stimo o voglio bene a persone da “secoli” (esclusi ovviamente i miei famigliari a cui voglio bene a prescindere da tutto e tutti e divento una iena assetata di sangue se qualcuno me li tocca!), senza sentimenti l’essere umano non potrebbe vivere, l’uomo inteso come persona pensante se non provasse nulla non sarebbe un uomo ma una macchina e per fortuna non siamo macchine, l’odio come l’amore sono universalmente dei sentimenti forti (anche se storco il naso a pensare che una persona possa odiare un’altra persona per tutta la vita!), io preferisco l’indifferenza se voglio far male a una persona non l’odio poiché l’odio lacera dall’interno, io personalmente non odio molte persone che conosco (solo una ma la storia del mio odio nei suoi confronti sarebbe troppo lunga da descrivere o spiegare poiché ci sono moltissimi lati oscuri!), preferisco di gran lunga dimenticarmene, preferisco di gran lunga volerli bene magari senza se e senza ma, ma l’odio non riesco a provarlo (escluso la storiaccia della precedente parentesi!), magari il rancore, ma l’odio puro no, non riesco a provarlo a differenza dell’amore, se amo… amo al mille per cento e mai di meno, sono fortemente convinto che se dico la fatidica frase “Ti voglio bene” non è un modo di dire ma è la verità assoluta di ciò che provo e se voglio bene a una persona e lei sa che gli voglio bene sa anche che da me potrà sempre contare al mille per cento, ora come ora sono poche le persone a cui voglio veramente bene, tralasciando la mia famiglia direi che sono sei non di più, e non dirò mai i loro nomi perché so che queste sei persone sanno che li voglio bene e sarebbe una inutile perdita di tempo elencarle, mi sto accorgendo che sto divagando troppo sul tema cardine del mio scritto ma sinceramente parlando non m’interessa travalicare su queste cose e quindi chiudo qui questo mio scritto che è nato da un pseudo delirio filosofico malinconico di uno status di facebook…

lunedì 19 marzo 2012


-Attendere-


sigaretta accesa freddo un cinese è alla finestra e fuma e mi fissa pompe funebri macchine un sud americano bercia al cellulare un misto tra l'italiano e il sud americanese il cinese finisce la sigaretta apre la finestra e butta il mozzicone ancora acceso giù dalla finestra non colpisce nessuno ma il mozzicone fa una parabola che colpisce prima il tettuccio di una macchina poi lo specchietto retrovisore per finire sul marciapiede in una pozzanghera se non lo avessi visto con i miei occhi non ci crederei mai una coppia di vecchi si ferma affianco a me e aspettano anche loro l'autobus una macchina sportiva sfreccia nella via con l'autoradio a manetta ascoltano le solite canzoni dance che vanno per la maggiore nelle radio internazionali sto aspettando l'autobus da quarantacinque minuti e so che dopo dovrò camminare ancora per una decina di minuti prima d'arrivare a casa è l'una e dieci e un altro cinese si mette alla finestra per fumare la cosa strana è che non aprono la finestra si posizionano lì e fumano per poi lanciare il mozzicone sul marciapiede il perché lo fanno non lo capisco si vede che in quella casa funziona così mi sono sempre chiesto chi potesse vivere nella villetta a un piano dietro alla fermata dell'autobus spero che abbiano i doppi vetri se no non riuscirebbero a dormire o a vivere quando scatta il cinquantesimo minuto d'attesa l'autobus arriva è vuoto ci sono solo io la coppia di vecchi e due sudamericane che parlottano animatamente per mia fortuna ho la musica nelle orecchie e un libro in mano se no m'annoierei!


sabato 17 marzo 2012


SIGNORINI LASCIA TV SORRISI E CANZONI!
Fino a pochi giorni fa nessuno sapeva cosa avrebbe fatto l’ex redattore del famoso settimanale che parla di televisione, noi della Zecca finalmente possiamo darvi in anteprima la notizia esclusiva su cosa farà il famoso giornalista, il presidente papa ha chiamato Signorini ad occuparsi del quotidiano della chiesa, Avvenire, naturalmente al suo arrivo il nuovo redattore ha deciso di attuare dei cambiamenti radicali nel giornale, il primo cambiamento attuato è nel nome del quotidiano che da Avvenire si chiamerà A venire, il secondo cambiamento sta nelle pagine interne, la politica avrà due pagine, gli esteri una pagina e le restanti pagini si parlerà di gossip e di VIP, contento il presidente papa che fa comunicare dalla santa sede questo breve messaggio :”Finalmente un quotidiano non di parte!”, attendiamo trepidanti l’arrivo in edicola dell’A venire!
Ci risulta che la notizia degli alieni che starebbero per atterrare in Italia sia un falso creato a hoc da due haker americani, nessun oggetto non indentificato sta volando sui cieli italiani.
Mancano pochi giorni alla fine delle elezioni del nuovo presidente degli Stati Uniti, Obama è in forte calo ma minimizzando l’accaduto afferma con fare statunitense :”Non voglio perdere quel gringo dovrà uccidermi per avere la mia terra!”!
Le mire espansionistiche della Germania non trovano fine, infatti, è notizia degli ultimi secondi, la Germania ha appena invaso la Micronesia che da oggi si chiamerà mini Germania!
Brad Pitt ha fatto finalmente outing con questo messaggio :”E’ vero, non posso più nasconderlo a me piace la figa!”
E per questa settimana è tutto, alla prossima con un intervista esclusiva al nuovo presidente degli stati uniti!      

venerdì 16 marzo 2012


Dopo anni finalmente la guardia di finanza ha deciso di fare il suo lavoro, come ben si sa nell'ultimo periodo la GDF sta facendo controlli a tappetto in tutta Italia per beccare i vari evasori, ed ecco quindi una lista di scuse per non farsi beccare con le mani nella marmellata dallo stato (vorrei avvisarvi che la lista che segue è una lista umoristica e me ne guardo bene dal dare consigli per evadere le tasse!) quindi meravigliosi lettori lasciate per un attimo la vostra beretta e beccatevi la ormai fantomatica lista del venerdì:

  1. “Non sono il titolare”
  2. “Sono il filippino che fa le pulizie”
  3. “Può tornare dopo che ora stampo tutti gli scontrini?”
  4. “Questo è un sogno a breve ti risveglierai!”
  5. “Ahfdddfgljhgjlfkg!”
  6. “E chi mi dice che siete veramente la finanza?”
  7. “Questa non è un attività commerciale ma di beneficenza!”
  8. “Non ho scontrini perché non faccio pagare nessuno!”
  9. “E da quando i ristoranti hanno l'obbligo della ricevuta fiscale?”
  10. “Rice cosa?”
  11. “Non ho le ricevute fiscali perché il mio cene le ha mangiate tutte questa mattina!”
  12. “Guardi per me lei sta parlando in arabo!”
  13. “Non le ho perché nessuno viene da me a comprare!”
  14. “Non le ho perché Marte è allineato con la luna!”
  15. “Non le ho perché sono leone ascendente sagittario!”
  16. “Scusi sa ma se non pago le tasse perché mai dovrei avere le ricevute fiscali”
  17. “Ha tutto in mano il mio commercialista ma ora è sulla luna!”
  18. “Facciamo prima un arresto!”
  19. “Non sono mai stato afferrato in matematica!”
  20. “Perché mai dovrei farle vedere le ricevute fiscali?”
  21. “Guardi che conosco Berlusconi!”
  22. “Lei non sa con chi sta parlando!”
  23. “Non vede che questo è un luogo di culto?”
  24. “Le posso offrire di andare a letto con mia moglie?”
  25. “Se lei accetta questa bustona io mi dimentico di averla vista!”
  26. “Ma come non si è accorto che sono il papa?”
  27. “Gliele darei anche le ricevute fiscali ma domani diventerò ministro!”
  28. “No hablo italiano!”
  29. “Ma si figuri se le do qualcosa sono un onesto evasore io!”
  30. “Ferrari quale ferrari?”
  31. “Quella villa al mare di duemila metri quadrati non è mia!”
  32. “E' un reato dichiarare zero e comprarsi la porche?”
  33. “Glielo ripeto non sono mie quelle villette al mare!”
  34. “Perché mai dovrei emettere una fattura? Sa che ci pago l'IVA sopra?”
  35. “Me lo faccia vedere lei prima la sua dichiarazione dei redditi!”
  36. “Il SUV fuori? Lo rubato!”
  37. “La barca? Aaaaahhhhh intende quella bagnarola?”
  38. “E' la prima volta che mi capita giuro che non lo farò più!”
  39. “Io non evado non dichiaro è diverso!”
  40. “Solo perché ho un attico a Montenapoleone non vuol dire che sono ricco!”   

mercoledì 14 marzo 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 07 “Si manifesta”-


In questi ultimi giorni si parla sempre più spesso della protesta dei NO TAV, vi dirò la verità, non mi sono fatto un'idea chiara e precisa su questo fatto (so solo che l'Europa ci ha costretto a fare questa alta velocità per collegare il Piemonte alla Francia, di più non so!) so solo che ci sono delle persone che manifestano quotidianamente sui cantieri, se hanno ragione o no di manifestare non lo so, probabilmente si, ciò di cui vorrei parlare non è tanto la manifestazione in sé ma come si fa le manifestazione da un paio d'anni a questa parte; io per come sono fatto sono allergico alle manifestazioni (diciamo che sono fortemente convinto che mi verrebbe un attacco d'ansia a stare stipato in un corteo con altre mille persone!) e non ho mai partecipato a una manifestazione che sia una (a parte una del 25 aprile ma sono stato preso in mezzo da un tipo che conoscevo!) però vedo ciò che succede al passaggio dei vari cortei.
Mi domando perché la manifestazione del 25 aprile deve concludersi con la distruzione dei bancomat? Non è che distruggendo dei sportelli bancomat si colpisce la banca ma al massimo la filiale, cambiare uno sportello bancomat per una banca è una voce di bilancio niente di più niente di meno, al massimo si rompe i coglioni a chi rimane senza soldi e deve prelevare, tutti qui, un'altra cosa che non ho mai capito è il perché cercare di distruggere i Mc Donald's, ok, sono il simbolo tangibile dell'imperialismo americano (invece le nike no?) ma come per i bancomat non si va a colpire la Mc Donald's ma bensì il gestore che ha preso in franchising il fast food che comunque è un lavoratore pure lui, calcolando poi che l'unico paese al mondo dove i Mc Donald's chiudono è proprio l'Italia perché cercare di distruggerli?
Un'altra cosa che non ho mai capito sono i cortei studenteschi, gli studenti vogliono far sentire la propria voce? Benissimo ma perché il corteo? Non è più forte dal lato mediatico che gli studenti di un'intera scuola va in classe e da le spalle ai professori per un giorno intero? Quelli che anni fa si chiamavano picchetti intelligenti, andare a lavorare e non lavorare così sì che si rompe veramente le palle, questo metodo lo userei anche per i NO TAV, che senso ha andare a muso duro contro un poliziotto (che molto probabilmente preferirebbe stare in qualsiasi altro posto invece che lì!)? Per poi indignarsi se in una carica sarà il primo che vanno a prendere, forse i manifestanti non riescono a comprendere appieno che loro si hanno un potere della madonna ma lo sfruttano nel peggiore dei modi, è ovvio che se succedono atti violenti l'opinione pubblica vede solo quelli e tralascia la causa che può essere o non essere giusta.  

lunedì 12 marzo 2012


-Daoine Sidhe-


C'era una volta non tanto tempo fa una ragazza dall'aspetto carino che voleva semplicemente vivere la sua vita da adolescente, ne lei ne la sua famiglia erano ricchi ma non si lamentavano “finché c'è la salute” ripeteva come un mantra la vecchia madre e la salute c'era.
Una bella domenica di gennaio la ragazza decise di prendere parte a una manifestazione pacifica per far sentire la propria voce (pur sapendo che le singole voci in una manifestazione così imponente erano impossibili da ascoltare!), la ragazza chiedeva semplicemente gli stessi diritti che avevano tutti, ma le persone che occupavano la sua terra non erano d'accordo con lei ed erano molti irritati nel venire a sapere che la ragazza e la sua popolazione volevano essere considerati come loro, gli usurpatori, infatti, li consideravano poco meno delle bestie da soma e non volevano assolutamente cambiare idea.
La manifestazione procedeva bene fino all'arrivo dell'esercito dei usurpatori che come vide la manifestazione incominciò a sparare sulle persone colpirono ventisei persone tra questi ventisei c'era la ragazza che non morì come morirono tredici persone (un'altra vittima morì mesi dopo!), questo fatto spinse la ragazza nelle braccia di persone che erano disposte a tutto per rendere libera la propria terra, cominciò a fare cose non tanto belle nella capitale dell'usurpatore fino a quando non venne catturata e imprigionata.
In carcere la vita era molto peggiore che fuori, la ragazza venne picchiata molte volte, venne offese con parole cattive fino a quando non decise di scioperare, il suo sciopero non era uno sciopero normale ma uno sciopero della fame, non toccò cibo per tre mesi fino a quando i carcerieri non decisero di farla mangiare a forza, questo gesto portò alla morte la ragazza, sono passati anni ma c'è ancora qualcuno che si ricorda del gesto estremo della ragazza, trasformando una semplice ragazza in una martire per la libertà... 

sabato 10 marzo 2012


LA GERMANIA S’INCAZZA!
Il nuovo cancelliere tedesco sta mettendo in atto il suo progetto politico, dopo l’invasione della Polonia ha deciso d’invadere anche il Portogallo e altre nazioni (tra cui la Repubblica del Mango, la Repubblica delle Banane e la Repubblica del Kiwi!), l’ONU come sempre non fa nulla, intanto in Italia il presidente papa appoggia la Germania in tutto e per tutto, infatti nella seconda parte della sua prima enciclica si può chiaramente leggere che l’Italia appoggia in qualsiasi decisione della Germania!
Il golpe nella filippine è finito, il nuovo governo è formato da due baristi e quattro birrai!
Nonostante le elezioni del nuovo presidente degli Stati Uniti, nuove e sconvolgenti notizie arrivano da quel paese, infatti, si sussurra che l’America abbia avvistato degli alieni che si stanno dirigendo in Italia, ovviamente l’America smentisce il tutto ma immagini da internet provano l’inverso, in Australia la presentazione del Tirannosauro Rex vivo ha raggiunto il massimo delle entrate, infatti si vocifera che lo zoo che ha avuto il privilegio di ospitare il dinosauro vivo si sia salvato dai debiti!

SPOT
Ti vedi basso?
Lo sei!

E come ultima notizia vogliamo riportare la notizia che il presidente papa e diventato nuovamente papà, il nostro amorevole presidente papa ha già deciso il nome: Antonfrancogiuliostefanosilvio!      

venerdì 9 marzo 2012


Tutti conosco il fantastico e buonista mondo Disney ma in pochi conoscono ciò che sta dietro a questo magico mondo, e quindi in questa lista vi svelerò chi sono veramente i personaggi più amati da grandi e piccini, quindi meravigliosi lettori lasciate perdere per un attimo le vostre scimmie alate e beccatevi questa lista!

  1. Cip e Ciop: una coppia omosessuale
  2. Topolino: il pusher fidato di Pippo
  3. Pippo: un tossicomane
  4. Biancaneve: una pappona
  5. I sette nani: gigolò per clienti particolari
  6. Paperino: un nudista convinto
  7. Paperina: una nudista convinta
  8. Nonna papera: una cannibale
  9. Ciccio: il figlio ritardato nato dall'amore incestuoso tra nonna papera e zio paperone
  10. Zio paperone: un feticista del denaro
  11. Archimede: un malato di mente che parla con una lampadina
  12. Aladin: un terrorista islamico
  13. Minnie: una escort d'alto bordo
  14. Qui, quo qua: una baby gang ispanica
  15. Tip e Tap: una coppia incestuosa
  16. Paperoga: il cumpa di sniffate di Pippo
  17. Pluto: l'unico sano nel mondo Disney
  18. Gamba di legno: vittima della malagiustizia
  19. Macchia nera: un povero deturpato poiché ha fatto uno sgarro a Topolino
  20. Besettoni: un poliziotto corrotto
  21. Gastone: un giocatore compulsivo
  22. Eta beta: un personaggio non esistente poiché lo si vede solo quando si è in botta a bestia
  23. Clarabella: una regina sadomasochista
  24. Banda bassotti: una famiglia povera
  25. Dumbo: in verità c'è un nano dentro al costume del simpatico elefantino
  26. Jet McQuack: Un schizofrenico che si crede Indiana Jones
  27. Orazio: lo schiavo preferito di Clarabella
  28. Paper Bat: un'altro schizofrenico che si crede Batman
  29. Trudy: la moglie sovrappeso (a causa di una disfunzione ormonale) di gamba di legno
  30. Amelia: una truffatrice
  31. Battista: lo psichiatra di Paperone
  32. Brigitta McBridge: La stalker di Paperone
  33. Cuordipietra Famedoro: il padre adottivo di Paperone e fu lui a istillare al figlioccio la voglia di soldi
  34. Dinamite Bla: un bombarolo latitante
  35. Edi: personaggio inesistente ma Archimede crede che sia vero
  36. Funghi ballerini: la mercanzia preferita da topolino
  37. Cucciolo: oltre a essere un gigolò è uno dei cervelli più brillanti al mondo peccato che sia autistico
  38. Manetta: poliziotto onanistico
  39. Bianca: Compagna infedele di Bernie
  40. Bernie: Compagno cornuto di Bianca     

mercoledì 7 marzo 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 06 “Il futuro”-


Un dato di fatto è che Monti non sarà per sempre primo ministro e tra un anno circa (mese più, mese meno!) si dovrà andare a votare (per chi lo fa ancora!), le persone che odiano i governi tecnici (me compreso!) esulteranno felici e contenti senza pensare a una cosa fondamentale, chi ci governerà dopo Monti?
In molti credono la sinistra (o quella che è!) ma a dirla tutta conciata com'è non può governare, non ha un leader forte (non ditemi Bersani se no rido e nemmeno D'Alema che ormai è isolato nel suo partito!) e sopratutto se vuole vincere si deve per forza di cose alleare con la sinistra estrema di Vendola e il passato c'insegna che i governi di sinistra alleata con l'estrema sinistra durano da Natale a Santo Stefano se non meno, quindi la sinistra ha un anno per rafforzarsi, trovare un leader con sotto due coglioni rettangolari e cercare di crearsi un'immagine di partito forte e solido, solo così può minimamente pensare di governare, sinceramente la vedo dura, perché nel PD ci sono troppi galli, troppi politici che non si fanno da parte per il bene del partito, quindi tra un anno scriveranno un programma di governo raffazzonato sperando che nessuno lo legga, praticamente spererà nella fortuna e nell'assenteismo dei elettori di destra!
Il terzo polo? Può essere se prima si decidono chi sarà il premier, Fini? Casini? Rutelli? Non potranno mai governare, è troppo un pout puri di politici, fini arriva dalla destra, Casini dal centro e Rutelli dai radicali e dalla sinistra, se dovessero vincere sarebbe il primo governo di Centro Destra Sinistra della storia italiana, quindi (non per fare l'uccello del malaugurio!) secondo me il terzo polo rimarrà alla sbarra, magari conterà qualcosa per le votazioni ma governare non c'è lo vedo proprio!
Il centro destra? Sul centro destra a oggi non ci scommetterei neanche un centesimo di euro finto, il centro destra è morto e sepolto, Big s. è finito come politico, magari farà come Putin sempre se il PDL vince le elezioni ma i pezzi da novanta del centro destra ormai sono quasi impresentabili (Brunetta che sembra abbia mangiato limone e vipera, Tremonti che è stato sfanculato dal suo partito e La Russa che ormai rischia l'overdose ogni volta che va in bagno!) ma sopratutto le svariate faccende di Big S. hanno buttato a merda il suo partito e con lui la stragrande maggioranza dei suoi elettori che ormai si vergognano di aver come un leader un puttaniere di prima, quindi sorge spontanea una domanda, chi ci governerà dal duemilatredici in poi?
I partiti piccoli?
Ancora Monti?
Calcolando poi che a breve si dovrà votare per il n uovo presidente della repubblica... chi lo eleggerà?
Un governo tecnico o uno politico?
E se sarà un governo tecnico sarà quello di Monti?
Non ho risposte a queste domande, però ciò che so è che ormai la politica italiano come la conosciamo dal quarantotto (non venitemi a parlare della seconda repubblica perché il suo vero nome [quello del 94 a oggi!] è la prima repubblica e mezzo!) a oggi è morta e sepolta, si cambiano nomi e basta il vecchio PC ora è il PD e il penta partito socialisti e democristiani ora è il PDL... quindi spero che dalle ceneri nauseabonde della prima repubblica e mezzo possa nascere finalmente la seconda repubblica... lo spero!    

lunedì 5 marzo 2012


-Attesa-


Nessuno la conosceva, era una ragazza che ogni mattina alle otto in punto arrivava davanti alla stazione e lì rimaneva fino alle otto di sera senza mai muoversi ne parlare, si posizionava a destra della porta (presumibilmente per non disturbare i passeggeri che entravano e uscivano dalla stazione!) e lì rimaneva per tutto quel tempo.
I vari dipendenti della stazione sapevano dell'esistenza della ragazza e tutti i loro approcci per sapere se aspettava o cercava qualcuno furono dei buchi nell'acqua, non diceva una parola e più di un dipendente pensava che fosse una barbona anche se era sempre vestita bene e ogni giorno si cambiava di vestito, forse era una pazza, nessuno lo sapeva e lei non faceva nulla per rivelare la sua identità, si sapeva solo che lei dalle otto di mattina fino alle otto di sera era lì a destra della porta principale della stazione.
Quello strano rito durava da anni ormai, erano quasi dieci anni che ogni mattina appariva la ragazza (ormai non più ragazza ma donna adulta!) e il rito ricominciava ogni giorno uguale fino a una bella mattina d'agosto dove lei non si presentò e così per i giorni dopo, passò una settimana e i vari dipendenti incominciavano a chiedersi che fine avesse fatto la donna “delle otto del mattino”, non si fece più vedere, forse colui o colei che doveva arrivare era arrivato, forse si era stufata di stare in piedi tutto il giorno tutti i giorni ad aspettare, nessuno sapeva darsi una risposta nella scomparsa della donna che attendeva alla porta centrale della stazione. 

sabato 3 marzo 2012


FINALMENTE E’ ARRIVATA LA NUOVA E PRIMA ENCICLICA DEL PRESIDENTE PAPA
Siamo in possesso di ampi stralci della prima enciclica del presidente papa, si snoda su svariati punti ma i più salienti sono i seguenti:
Abolizione del celibato e della monogamia
La maggiore età in Italia sarà portata a quattordici anni
Il governo resterà in carica fino alla morte del presidente
Ovviamente questi primi indizi hanno mandato ai matti molti leader politici tra cui Casini che ha ammesso :”Non voterò più a partire dalle prossime elezioni del nuovo papa!”, anche Bossi ha avuto il suo momento di gloria :”grrrrr grrrr gtrgggg” (trad. :”Padania libera, federalismo!”), stranamente frini non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione ma si è potuto vederlo al guinzaglio della sua compagna.
La sinistra non ha dichiarato nulla a parte che Prodi è il nuovo leader della sinistra alla conferenza stampa però mancavano un po’ di persone… gli elettori di sinistra.
Il nuovo cancelliere tedesco ha voluto mettere in chiaro fin da subito il suo programma politico, come prima cosa vorrà annettere alla Germania l’Austria e la Polonia per poi passare ad altre nazioni, l’Onu ha appoggiato il programma politico tedesco con questa nota :”E chi se ne frega!”.
Le elezioni americane sono nel vivo e a sorpresa di molti (stando alle percentuali!) il procione sta staccando di quasi venti punti il presidente uscente, sarcasticamente Obama ha dichiarato :”I repubblicani ci stanno ancora provando, faranno votare tutto il mondo animale e sinceramente questo fatto è a dir poco scorretto e io non ci sto!”, dall’oltretomba Scalfaro ha dichiarato :”Quel beduino mi coppia le battute!”!

SPOT
Lo spread vi mette ansia?
La borsa è la vostra fissazione fin dalla tenera età?
C’è una soluzione a tutto questo…. Una bella lobotomia frontale!

Nelle filippine è in atto un golpe, al grido di :”Più birra e che cazzo!”, il presidente filippino è dovuto scappare alcuni voci (non confermate!) dicono che si sia rifugiato in Italia! 

venerdì 2 marzo 2012


La settimana scorsa ho scritto una lista abbastanza comica (o almeno lo spero, su Maciste di liste ne potrei scrivere quasi una al giorno!), questa settimana invece voglio essere serio (per quanto io possa esserlo!) e quindi ho deciso di scrivere una lista su tutte le guerre che vengono (ancora a oggi!) combattute, quindi meravigliosi lettori, lasciate per un secondo il numero di topolino e beccatevi questa lista!

  1. Iraq!
  2. Israele/Palestina!
  3. Turchia!
  4. Yemen (sciiti)!
  5. Yemen (tribali)!
  6. Yemen (secessionisti)!
  7. Afganistan!
  8. Pakistan (pashtunistan)!
  9. Pakistan (balucistan)!
  10. India (kashmir)!
  11. India (Assam)!
  12. India (naxaliti)!
  13. Birmania!
  14. Thailandia-Cambogia!
  15. Thailandia (pattani)!
  16. Filippine (npa)!
  17. Filippine (mindanao)!
  18. Coree!
  19. Somalia!
  20. Etiopia!
  21. R.D. Congo!
  22. Uganda!
  23. Sudan (darfur)!
  24. Sudan (sud)!
  25. Rep. Centrafricana!
  26. Ciad!
  27. Nigeria!
  28. Algeria!
  29. Russia (nord caucasico)!
  30. Colombia!
  31. Messico!   

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...